Dieta a Zona, Dieta e Genetica, Dieta Mediterranea, Analisi Composizione Corporea e altro per il benessere

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Utilità e funzione dei test Genetici

Prima di fare un autotest genetico è fondamentale sapere cosa stiamo cercando e che risposte possiamo ottenere. Per iniziare bisogna sapere che un test genetico non è diagnostico, ovvero non fornisce nessuna diagnosi di malattia. Se vi fate un test genetico e ne portate i risultati al vostro nutrizionista, questo avrà informazioni importantissime sui fattori di rischio eventualmente presenti nel nostro DNA e potrà quindi meglio personalizzare la vostra alimentazione

Due esempi possono essere il test per la celiachia e quello per l'infiammazione. Nel primo caso bisogna sapere che la celiachia è una patologia che può insorgere solo a chi ha una particolare mutazione genetica di due geni. Ma non è detto che chi si trovi in questa situazione debba obbligatoriamente sviluppare la celiachia. Ovvero se io non ho questa mutazione non potrò mai diventare celiaco, ma se io presento questi geni mutati non è detto che diventi celiaco (esiste la possibilità, più o meno alta a seconda del tipo di mutazione, ma non la certezza) in quanto che, per svilupparsi la patologia, si devono verificare molte altre circostanze.

Nel secondo caso, infiammazione, si vanno a cercare geni che possono indurre infiammazione o facilitarne l'insorgenza, e quindi patologie infiammatorie croniche. Se il test è positivo non vuol dire che siamo sicuramente soggetti ad avere chissà quali malattie, cosi come un test negativo non ci mette al riparo in modo assoluto.

Quindi il risultato del test ci può indicare un corretto stile alimentare e di vita personalizzato in modo molto migliore rispetto a quanto potremmo fare con una semplice anamnesi familiare, nutrizionale e da un'analisi dello stile di vita. 

Il compito del nutrizionista è quello di analizzare i risultati del test che avete fatto e valutare il vostro fabbisogno nutrizionale in modo da consigliarvi alimentazione ed integrazione personalizzate

In sintesi un test genetico deve essere fatto sapendo cosa cerchiamo, con un esperto che ci possa aiutare a sceglierlo, e senza aspettarci indicazioni che non può dare. 

Se volte maggiori informazioni sui test genetici potete contattarmi riempiendo il form a sinistra

Test Genetici ed Alimentazione

Test Genetici ed Alimentazione

 Vi siete posti qualcuna di queste domande?

  • Perché alcune persone possono mangiare di più di altre senza ingrassare?

  • Perché alcune persone hanno difficoltà a dimagrire anche se fanno un corretto esercizio fisico?

  • Perché alcune persone tollerano meglio alcuni zuccheri senza innalzare molto la loro glicemia?

  • Perché alcune persone hanno dei problemi se mangiano alcune cereali o bevono latte?

  • Perché alcune persone sono più predisposte di altre alla celiachia?

La risposta può essere nel vostro DNA!!

 

Il DNA di ognuno di noi mantiene dentro di se alcune risposte che possono spiegarti il perché di queste situazioni. Oggi puoi investigare meglio la tua situazione attraverso un semplice esame genetico.

 

Chi può fare un test genetico? Praticamente tutti:

  • Per chi vuole individuare la propria alimentazione ottimale
  • Per chi vuole ottimizzare il proprio stato di benessere
  • Per chi vuole ottimizzare la propria attività fisica

In sostanza è indicato per tutti quelli che desiderano un'impostazione personalizzata per raggiungere i propri obiettivi, siano essi di controllo del peso, di benessere psico-fisico o di prestazioni sportive

Cosa possiamo investigare con i test genetici?

Già molte analisi genetiche sono state validate scientificamente, e tra queste ci sono alcune riguardanti strutture genetiche che possono interferire con la sensibilità ai carboidrati, fondamentale per ottimizzare la dieta per tutti ma, ovviamente in modo specifico per chi ha problemi di glicemia (iper- o ipo-glicemia) o per sportivi che hanno bisogno di calibrare nel modo migliore l'apporto di zuccheri durante una prestazione atletica o durante un allenamento. Molto supportate scientificamente sono anche le analisi per la sensibilità ai grassi saturi e quella relativa alla sensibilità all'esercizio fisico; in questo caso tanto minore sarà, tanto maggiore dovrà essere l'intensità dell'esercizio fisico per bruciare i grassi in eccesso. Un altro test valido è quello per valutare se una persona è a rischio di sviluppare la celiachia. Questo test, pur non avendo validità diagnostica, è indicato in tutte quelle persone che sviluppano una sintomatologia che può essere associata alla celiachia (per esempio, diarrea, alterazioni cutanee, afte, perdita di peso, anemia da carenza di ferro) prima di effettuare l'esame istologico. In sostanza questo test permette di conoscere la predisposizione a sviluppare la malattia celiaca e questo può aiutare il medico ad arrivare tempestivamente ad una corretta diagnosi. Le statistiche dicono che l'intolleranza al glutine viene mediamente diagnosticata 12 anni dopo il suo sviluppo.

 

Come si effettua un test genetico?

Il test è veloce, semplice e non invasivo. si tratta semplicemente di prelevare un campione di saliva e chiuderlo in una piccola provetta che verrà inviata dal centro prelievi al laboratorio per essere analizzato. In circa 2/3 settimane si riceve il referto con le indicazioni del proprio profilo genetico!

 

Per informazioni più dettagliate o appuntamenti contattami al numero 3475307753 o riempi il form a lato

Test Genetici e Sport

Test Genetici e Sport

Sei uno sportivo, cerchi di migliorare le tue prestazioni, ma trovi sempre difficoltà? Questi Test del DNA possono aiutarti a trovare la strada giusta per te.

Grazie alle informazioni ottenute mediante un semplice e non invasivo test del DNA, Possiamo ottenere informazioni sulle proprie caratteristiche genetiche e permette di conoscere come il proprio organismo reagisce all'attività sportiva ed alla alimentazione.

Per informazioni o appuntamenti contattami al numero 3475307753 o riempi il form a lato